Angelino Alfano

Angelino Alfano, ministro dell’Interno

Il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, resta freddo di fronte alla proposta di un’amnistia lanciata da Papa Francesco in occasione del Giubileo. Intervenendo alla Festa dell’Unità a Milano, il titolare del Viminale ha sottolineato che “dobbiamo fare in modo che le carceri siano luoghi di rieducazione ma chi è condannato resti in carcere fino all’ultimo giorno. E se i posti non bastano ne costruiamo di altri”. “Il Papa guida le anime e fa questo lavoro. – ha precisato il ministro – Io che faccio il ministro dell’Interno, ricordo che dietro ogni condannato in via definitiva, c’è una vittima a cui lo Stato deve rispetto”. (Notizia su Ansa, La Repubblica, Corriere della Sera, RaiNews, Sky Tg24, Tgcom24)

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.