Giuliano Poletti

Giuliano Poletti, ministro del Lavoro

La flessibilità nelle pensioni “secondo me non deve essere per forza a costo zero, le penalizzazioni non possono essere insostenibili”. E’ quanto ha affermato il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, in una intervista al Corriere della Sera in merito dell’introduzione della flessibilità nel sistema pensionistico. Secondo il ministro, ”bisognerà fare un ragionamento complessivo nel Governo, tenendo a mente che quello non è solo un intervento sulle pensioni e che come obiettivo laterale, ma non meno importante, ha quello di aiutare l’occupazione giovanile”. Secondo Poletti “non si può tornare alle regole che avevamo prima della legge Fornero. Vedremo. Discuteremo. E credo che, in termini nuovi, bisogna riprendere in mano anche la questione della staffetta generazionale”. Riferendosi poi ai dati positivi su crescita e lavoro diffusi ieri dall’Istat, Poletti ha spiegato che “ci confermano una ripartenza che, certo, non ha il ritmo che tutti vorremmo ma segnano anche la fine del periodo più difficile dal Dopoguerra in poi”. (Segue intervista sul Corriere della Sera oppure notizia su MF-DowJones, AGI, Il Giornale)

Tagged with:
 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.