Sergio Marchionne

Sergio Marchionne, CEO di FCA

Marchionne non molla sull’ipotesi di una fusione FCA-General Motors. Visti i numeri “sarebbe irragionevole non forzare”, ha spiegato in un’intervista su Automotive News, spiegando come non c’è altra scelta che “mettere pressione su GM per cominciare a discutere ora”. Il CEO di FCA ha precisato di non pensare ad un’OPA ostile: “Ci sono vari tipi di abbraccio. Ti posso abbracciare gentilmente o in maniera più ferma”, sostiene, ribadendo che le ragioni per un accordo con Gm sono “indiscutibili”. Del resto, ha proseguito, dalla fusione può nascere un’entità ” da 30 miliardi di dollari l’anno di cash”. Marchionne ha poi sottolineato come ancora non sia riuscito a incontrare l’AD di GM, Mary Barra, nonostante si sia fatto avanti più volte: “Non voglio uscire con lei, voglio solo vederla”, ha chiarito, “ma non prendono le mie telefonate”. “Tu puoi respingere un accordo, ma non puoi rifiutarti di discutere”, ha aggiunto. (Segue intervista in inglese su Automotive News oppure notizia su Ansa, Adnkronos, La Stampa, La Repubblica, Huffington Post, Quotidiano.net, RaiNews)

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.