Matteo Renzi

Matteo Renzi, Presidente del Consiglio

Il Premier Matteo Renzi è tornato sulla crisi nel Sud Italia fotografata dal Rapporto Svimez 2015. “Se il sud è in difficoltà non è colpa di chi avrebbe abbandonato il sud. – ha spiegato intervenendo alla direzione del PD – La retorica del sud abbandonato è autoassolutoria. L’autoassoluzione è un elemento che concorre alla crisi del Mezzogiorno e del Sud”. “Oggi si inizia una discussione. Si ascolta. Mi riservo poi una prima replica alle considerazioni che verrano poste in questa direzione. Vi propongo un secondo momento di riflessione durante la Festa nazionale dell’Unità, o il 5 o 6 settembre. E poi il 15 o il 16 settembre mi piacerebbe che il Pd uscisse con un vero e proprio masterplan per il Sud. Oggi quindi non concluderemo con un documento finale e risolutivo”, ha aggiunto il capo del Governo. Secondo Renzi, è dunque necessario “rottamare il piagnisteo non vuol dire non denunciare ciò che non va, ma ricordarsi che ti pagano per risolverlo il problema”. “Non è vero – ha proseguito – secondo un cliché prestabilito, che il Mezzogiorno è la cosa peggiore in Europa: dirlo è un elemento anticrescita per lo stesso Sud. Se non archiviamo il racconto di noi stessi basato sulla pigrizia intellettuale di chi non sa riconoscere le cose che stiamo facendo, non saremo mai credibili”. (Notizia su Ansa, Adnkronos, AGI, Corriere della Sera, La Repubblica, Il Sole 24 Ore, RaiNews, Sky Tg24)

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.