Accordo raggiunto per la fusione di Wind e 3 Italia. E’ quanto ha reso noto Jean Yves Charlie, amministratore delegato di Vimpelcom, società russa che controlla Wind. L’annuncio è giunto nel corso di una conference call con gli analisti sui risultati semestrali del gruppo. La guida della nuova società sarà affidata all’attuale amministratore delegato di Wind, Maximo Ibarra. La joint venture paritetica controllerà quasi un terzo del mercato degli operatori mobili in Italia arrivando a confrontarsi con i colossi TIM e Vodafone. Con oltre 31 milioni di clienti di telefonia mobile e 2,8 milioni di clienti di rete fissa (di cui 2,2 milioni sono clienti della banda larga) – si legge in una nota – l’attività combinata dovrebbe generare significativi benefici Capex e Opex con un valore attuale netto, al netto dei costi di integrazione, di oltre 5 miliardi di euro. Le entrate congiunte di entrambe le aziende nel 2014 erano di 6,4 miliardi”. (Notizia su Reuters, Ansa, La Stampa, La Repubblica, Il Sole 24 Ore, Il Messaggero, Quotidiano.net, Tgcom24, RaiNews)

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.