E’ di almeno 25 morti il tragico bilancio dell’ultima strage di migranti al largo delle coste libiche. L’allarme è scattato nella tarda mattina di mercoledì, quando la Guardia Costiera di Catania ha ricevuto una chiamata da un telefono satellitare: i migranti hanno segnalato di essere a bordo di un motopeschereccio in ferro, partito la notte scorsa da Zuwara, il porto della Libia da cui salpano centinaia di barconi della morte. Ai soccorritori hanno riferito di essere in 600 e di avere dei problemi con il motore. Il barcone con cui stavano tentando di raggiungere l’Italia si è rovesciato quando le centinaia di disperati che vi erano ammassati hanno visto le imbarcazioni di soccorso. Il bilancio ufficiale al momento parla di 400 persone salvate e 25 cadaveri recuperati, ma è molto probabile che in fondo al mare vi siano almeno altre centinaia di corpi. (Notizia su AGI, Askanews, Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore, Il Tempo, Affari Italiani, RaiNews, Tgcom24)

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.