Papa Bergoglio

Papa Francesco

A due mesi dall’apertura del Sinodo straordinario sulla famiglia, Papa Francesco traccia una rotta per il dibattito sui divorziati risposati. La Chiesa “sa bene che questa situazione contraddice il sacramento” ma, ha sottolineato il Pontefice nella prima udienza generale dopo la pausa estiva, “queste persone non sono affatto scomunicate e non vanno assolutamente considerate come tali”. Il Papa ha invitato a guardare i nuovi legami con gli occhi dei figli nati da essi: “Se lo facciamo, vediamo ancora di più l’urgenza di sviluppare nelle nostre comunità un’accoglienza reale verso le persone che vivono queste situazioni, per questo è importante che lo stile delle comunità, il suo linguaggio, i suoi comportamenti siano sempre attenti alle persone, a partire dai piccoli”. Loro, ha aggiunto Francesco, “sono sempre quelli che soffrono di più” e si deve evitare “di aggiungere altri pesi oltre a quelli che già si trovano a portare”. “Come potremmo raccomandare a questi genitori di fare di tutto per educare alla fede cristiana con esempi di fede convinta e praticata, se li tenessimo distanti come fossero scomunicati?”, ha ancora incalzato il Pontefice. (Notizia su Ansa, AGI, Askanews, La Repubblica, La Stampa, Corriere della Sera, Il Fatto Quotidiano, Radio Vaticana, RaiNews)

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.