Matteo Renzi

Matteo Renzi, Presidente del Consiglio

Il Premier Matteo Renzi prende una posizione netta nei confronti del caso Azzollini, salvato dall’arresto dal voto del Senato. Il capo del Governo, durante la conferenza stampa seguita al Consiglio dei Ministri del 31 luglio, ha spiegato che si fida dei suoi senatori e che la scelta di respingere la richiesta di incarcerazione è una dimostrazione di maturità. “Ho molta fiducia nei senatori. Non si sta parlando del bar dello sport. Qui si sta parlando della libertà o della privazione della libertà di una persona. Il PD – ha spiegato – è quel partito che quando si è trattato di mandare in galera un proprio deputatolo ha fatto perché non riteneva ci fosse fumus persecutionis”. “Il voto su Azzollini – ha precisato Renzi – lo considero un segno di maturità perché i senatori non sono passacarte della Procura di Trani. Avendo grande rispetto della Costituzione, diciamo che rispettare la magistratura è rispettare le competenze dei giudici e anche degli altri”. (Notizia su Reuters, AGI, La Stampa, La Repubblica, Corriere della Sera, Il Messaggero, Affari Italiani)

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.