L’aula del Senato ha respinto con 189 no, 96 sì e 17 astenuti la proposta della giunta delle immunità, favorevole alla richiesta della magistratura di Trani per gli arresti domiciliari dell’ex presidente della commissione Bilancio di Palazzo Madama, Antonio Azzollini. La votazione è avvenuta a scrutinio segreto. La richiesta di arresti domiciliari nei confronti del senatore NCD era stata avanzata dalla Giunta per le Immunità parlamentari di Palazzo Madama in merito al crac della casa di cura Divina Provvidenza di Bisceglie. Decisiva la presa di posizione dei senatori PD che ieri avevano ricevuto dal capogruppo Luigi Zanda un sms con cui erano stati invitati a esprimere il voto “secondo il proprio convincimento” esaminando “con attenzione la decisione assunta dalla Giunta delle immunità l’8 luglio e i documenti pubblici disponibili”. (Notizia su Ansa, AGI, Corriere della Sera, La Repubblica, Il Sole 24 Ore, Il Fatto Quotidiano, Huffington Post)

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.