Beatrice Lorenzin

Beatrice Lorenzin, ministro della Salute

Nessun taglio alla Sanità, ma misure di efficientamento che porteranno dei risparmi da reinvestire nel settore. E’ quanto ha assicurato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in un’intervista all’agenzia Ansa: “Voglio dire con chiarezza – ha spiegato – che sono contraria a nuovi tagli al Servizio sanitario. Dico ‘no’ a qualunque ipotesi di taglio, che al momento non c’è. I risparmi non sono tagli”. Il ministro ha però precisato che un risparmio potrà arrivare da una stretta sulla ‘medicina difensiva’ che costa 13 miliardi l’anno: ovvero esami e visite prescritti a scopo ‘difensivo’, per prevenire i contenziosi. E ai medici che protestano contro il taglio del salario in caso di prescrizioni inappropriate, replica: ”Ognuno risponda alle proprie responsabilità”. “I 10 mld di cui si parla in queste ore – ha aggiunto il ministro – sono il risparmio che possiamo ottenere in 5 anni applicando il Patto per la salute, con una riorganizzazione del sistema in termini di efficienza, controlli e verifiche, e si tratta di una somma da reinvestire nella salute in settori come l’innovazione e la ricerca, il personale e l’accesso ai nuovi farmaci”. (Notizia su Ansa, Corriere della Sera, RaiNews)

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.