Angelo Bagnasco

Angelo Bagnasco, presidente della CEI

Duro richiamo all’Europa da parte dei vescovi della Liguria sul fronte immigrazione: “Come regione “di confine” chiediamo con fermezza che l’Europa si coinvolga con fatti concreti, tempestivi e adeguati a questo dramma umanitario e non lasci solo il nostro Paese”, si legge nel “Messaggio per l’accoglienza dei profughi” redatto e firmato dai Vescovi liguri, a partire dal loro presidente, il cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della CEI. Se l’Europa vuole essere “casa comune” deve dimostrarlo, si sottolinea nella nota, come pure la cosiddetta “comunità internazionale”. Finora, ha mostrato un cuore duro e indifferente verso questo esodo forzato e disumano”, ha aggiunto. Auspichiamo che l’accoglienza sia accompagnata da rispetto, sicurezza e legalità”, dicono i vescovi liguri. “Siamo consapevoli – dicono i Vescovi – che la situazione è complessa e che ci sono responsabilità planetarie”, per il fenomeno dell’immigrazione, “ma siamo convinti che atteggiamenti ispirati dalla paura e dal pensare solo a se stessi non favoriscono la soluzione del problema. Anzi, l’aggravano perché costruiscono muri anziché ponti”. (Notizia su AGI, La Repubblica, Avvenire, RaiNews)

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.