Dopo i sedici casi di meningite da meningococco C registrati dall’inizio del 2015, la Toscana ha deciso di raccomandare “fortemente” la vaccinazione, offrendola attivamente a tutti i ragazzi tra 11 e 20 anni. E’ questa la strategia per fronteggiare la meningite C decisa dalla Regione, alla fine di un incontro che si è svolto ieri tra la task force dell’assessorato e gli esperti dell’Istituto Superiore di Sanità. Il richiamo gratuito per i ragazzi tra 11 e 18 anni, spiega il quotidiano La Repubblica, era già stato introdotto dalla Toscana a fine marzo, ora questa misura viene estesa fino ai 20 anni. I giovani saranno contattati dalla loro ASL e invitati a fare la vaccinazione. Per quanto riguarda i cittadini tra 19 e 45 anni, la Regione prevede “di vaccinare gratuitamente per il meningococco C coloro che sono entrati in contatto e hanno frequentato gli stessi ambienti di vita delle persone che si sono ammalate di meningite C”. La campagna coinvolgerà centinaia di migliaia di toscani. Nella sola provincia di Empoli, dove ci sono stati cinque casi con tre morti, si era già deciso alcune settimane fa di vaccinare tutti gli under 45 anche per tranquillizzare la popolazione, molto colpita dalla diffusione della meningite. (Notizia su
La Repubblica)

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.