Beatrice Lorenzin

Beatrice Lorenzin, ministro della Salute

La questione della resistenza agli antibiotici è una priorità per il ministero della salute italiano. Ad assicurarlo è Beatrice Lorenzin dopo che il governo britannico ha lanciato l’allarme per la diffusione di infezioni causate dai batteri resistenti. “Ci fa piacere che sui giornali inglesi sia venuto fuori qualcosa di cui noi ci occupiamo costantemente ma che sui nostri quotidiani difficilmente finisce in prima pagina. – Ha sottolineato il ministro Lorenzin durante la conferenza stampa in occasione della Giornata Mondiale della Salute 2015 – Ben venga dunque che finalmente si parli dell’importante tema della resistenza agli antibiotici che abbiamo trattato nel dettaglio lo scorso dicembre in occasione del G7+1 che si è tenuto proprio a Roma”. Per la titolare del dicastero la questione dei batteri resistenti ai farmaci è “un problema di ordine mondiale e che deve essere messo al primo posto assieme a quello dei vaccini, nell’agenda degli impegni da parte delle istituzioni e delle organizzazioni sanitarie”. Il ministro ha quindi fatto due considerazioni, una relativa all’utilizzo di antibiotici da parte degli esseri umani: Stiamo lavorando da anni su una corretta prescrizione degli antibiotici – ha detto – non bisogna abusarne e questo fin dalla tenera età, con il rischio che ci si trovi quando serve che non fa più effetto, non è solo un tema di costi ma di salute pubblica. Su questo fronte – ha continuato – stiamo ottenendo buoni risultati con l’introduzione della ricetta elettronica ma è anche un problema culturale”. Poi c’è la parte degli animali: “Il dato sull’uso degli antibiotici negli animali è alto – ha detto il ministro – ma dentro gli alimenti che mangiamo sono pochi, perchè nel momento in cui la carne viene macellata si è atteso un tempo sufficiente per smaltirli. Stiamo facendo un grande lavoro ma va fatto anche di più, anche con le nuove tecnologie per mettere in sicurezza gli allevamenti. Negli ultimi tre anni è stata ridotta del 30% la quantità antibiotici nelle carni, ma non è sufficiente”. (Notizia su AGI, Askanews, La Stampa, Il Messaggero, Quotidiano.net)

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.