Marcello Dell'Utri

Marcello Dell’Utri

Appartengono a Marcello Dell’Utri i 20 mila volumi antichi sequestrati dai carabinieri in un’abitazione a Milano. E’ quanto hanno confermato gli inquirenti, che indagano sull’ex braccio destro di Silvio Berlusconi con l’accusa di ricettazione ed esportazione illecita all’estero di opere d’arte. I militari coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano, nel contesto di un’attività investigativa per il recupero di beni librari, hanno proceduto al sequestro in una abitazione milanese dei circa 20 mila libri di notevole rilevanza storica e di documenti archivistici, con una datazione compresa tra il XV ed il XIX secolo e del valore commerciale alcuni milioni di euro. Le indagini hanno consentito di appurare la presenza di opere asportate, in epoca e con modalità ancora ignote, da biblioteche pubbliche ed ecclesiastiche italiane. All’indagato sono contestate le ipotesi di reato di collocazione e rimozione illecita di beni culturali, di uscita o esportazione illecita di beni culturali e di ricettazione. (Notizia su La Repubblica, Corriere della Sera, Il Fatto Quotidiano, Il Mattino)

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.