Gianna Nannini

Gianna Nannini

La Procura di Milano ha chiesto di processare la cantante Gianna Nannini, accusata di evasione fiscale per quasi 4 milioni di euro. La richiesta di rinvio a giudizio è stata trasmessa all’ufficio gip nel dicembre scorso. L’udienza preliminare prenderà il via il 3 marzo davanti al GUP Fabio Antezza. L’accusa di evasione fiscale nei confronti della cantautrice senese riguarda la società GNG Musica di cui Nannini era amministratore. Secondo il fisco, l’artista avrebbe evaso per 3 milioni e 750mila euro interponendo tra la sua società milanese e le case discografiche Sony e Universal una società di diritto irlandese e un’altra di diritto olandese. In questo in modo non avrebbe pagato in Italia le royalties dei dischi e dei concerti, delocalizzandole in Stati in cui la tassazione è più favorevole. Secondo quanto emerso, con parte della somma evasa, la cantante avrebbe comperato anche un appartamento nel quartiere londinese di South Kensington. (Notizia su Ansa, AGI, Askanews, Corriere della Sera, La Repubblica, Il Giornale, RaiNews)

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.