La Corte Europea di giustizia ha inflitto all’Italia una multa di 40 milioni di euro per il mancato rispetto della normativa UE in materia di gestione dei rifiuti e delle discariche. A questa cifra si aggiungeranno penalità fino a un massimo di 42,8 milioni per ogni semestre che passerà dalla sentenza fino alla messa in regola delle 218 discariche illegali presenti sul territorio italiano. In particolare la Corte ha multato l’Italia per non avere dato esecuzione a una sentenza della stessa Corte risalente al 2007 in cui si constatava l’inadempimento alle direttive sui rifiuti. Secondo i giudici europei, le procedure italiane non garantiscono la salute dell’uomo e la protezione dell’ambiente, soprattutto per i mancati controlli sui rifiuti pericolosi e l’assenza di un sistema atto ad evitare la proliferazione delle discariche abusive. (Notizia su Reuters, Corriere della Sera, La Repubblica, La Stampa, Il Fatto Quotidiano, Il Messaggero, Affari Italiani, Quotidiano.net, RaiNews, Tgcom24)

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.