OliveBoom di furti di olive e fusti di extravergine nelle campagne italiane, complice lo scarso raccolto che ha fatto impennare notevolmente le quotazioni dell’olio. E’ quanto denuncia la Coldiretti che lancia l’allarme sul fenomeno, “rilevato in tutto il territorio nazionale, con raid di squadre organizzate che in un’ora riescono a raccogliere oltre un quintale di olive”. “Trafugare una cisterna piena di olio – spiega l’associazione dei coltivatori – può portare un bottino di oltre 200mila euro”. Nel giro di pochi giorni le forze dell’ordine hanno effettuato decine di arresti, ma i tentativi di furti continuano, tanto da aver spinto alcuni agricoltori ad organizzarsi con ronde o ad affidarsi addirittura alle scorte della polizia. “Olive come diamanti”, sottolinea dunque Coldiretti, chiedendo “alle Prefetture sul territorio un intervento per il pattugliamento delle strade più sensibili, per proteggere il transito di TIR con a bordo cisterne di olio extravergine, e una più massiccia presenza di forze dell’ordine nelle campagne”. (Notizia su Ansa, Adnkronos, La Gazzetta del Mezzogiorno, Il Secolo XIX, RaiNews)

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.