E’ stato firmato nella notte l’accordo tra Teatro dell’Opera di Roma e sindacati sul risanamento e il rilancio dell’Ente e che eviterà il licenziamento dei 180 membri di orchestra e coro. L’intesa, sottoscritta da tutti e 7 i sindacati e che il 24 andrà all’esame del CdA, prevede risparmi per 3 milioni di euro e l’impegno a non scioperare sui temi dell’accordo. Inoltre una parte degli stipendi accessori di tutti i lavoratori del Teatro dell’Opera, musicisti e tecnici, sarà congelata negli anni 2015-2016. Se si dovesse raggiungere il pareggio di bilancio, gli stipendi verrebbero recuperati. “Sono contento perché siamo riusciti a salvare 180 posti di lavoro – ha commentato Paolo Terrinoni della Cisl – ma c’è il rammarico di aver firmato un accordo quando a luglio era stato firmato un piano di risanamento che avrebbe consentito di non togliere nemmeno un euro ai lavoratori”. (Notizia su Ansa, La Repubblica, La Stampa, Affari Italiani, Tgcom24)

Tagged with:
 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.