Riccardo Muti

Riccardo Muti

Riccardo Muti dice addio al Teatro dell’Opera di Roma. Il Maestro ha deciso di rinunciare alle due opere Aida e Nozze di Figaro in cartellone per prossima stagione del Teatro capitolino. “Nonostante tutti i miei sforzi per contribuire alla vostra causa, non ci sono le condizioni per poter garantire quella serenità per me necessaria al buon esito delle rappresentazioni”, ha sottolineato in una lettera al Costanzi. Nella missiva, ha spiegato il sovrintendente del Teatro dell’Opera di Roma Carlo Fuortes, il Maestro Muti motiva la sua decisione con il “perdurare delle problematiche emerse durante gli ultimi tempi”. Muti sottolinea di aver preso la decisione “con grandissimo dispiacere, dopo lunghi e tormentati pensieri”, ricordando inoltre a Fuortes i “tanti reciproci sfoghi sull’argomento, la tristezza e la delusione di fronte a molti episodi vissuti”. A stretto giro è arrivato il commento del ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini: “Capisco le ragioni che hanno portato il maestro Muti alla scelta, dolorosa per lui e per tutti, di interrompere il rapporto con l’Opera di Roma”. “Spero – ha aggiunto – che almeno questo faccia aprire gli occhi a tutti quelli che ostacolano, con resistenze corporative e autolesioniste, l’impegno per quel cambiamento che la musica e la lirica italiana attendono da troppo tempo per stare al passo coi tempi e per cui lo Stato è impegnato con convinzione e risorse”. (Notizia su AGI, La Repubblica, Corriere della Sera, La Stampa, Il Messaggero, Quotidiano.net, Il Giornale, Exibart)

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.