Mario Ferri

Mario Ferri con un giocatore del Belgio

Quattro anni fa in Sudafrica fu arrestato dopo l’invasione di campo durante Germania-Spagna, ieri sera Mario Ferri, soprannominato “Falco”, si è ripetuto anche in Brasile nel corso del primo tempo dell’ultimo ottavo di finale tra Belgio e Stati Uniti, disputato a Salvador de Bahia. Indossando la consueta maglietta di Superman, Ferri stavolta portava due messaggi: “Salvate i bambini delle favelas” e “Ciro vive”, dedicato a Ciro Esposito, il tifoso del Napoli morto in seguito agli scontri che avevano preceduto la finale di Coppa Italia del 3 maggio a Roma. Ferri è entrato in campo quasi nell’indifferenza generale e solo dopo un paio di minuti gli steward lo hanno portato fuori. L’invasore stato fermato dagli steward è poi preso in consegna dalla polizia brasiliana. (Notizia su La Gazzetta dello Sport, TuttoSport, La Repubblica, Corriere della Sera, Quotidiano.net)

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.