Duro attacco del Primo Ministro maltese Lawrence Gonzi all’Italia. In relazione ai due barconi di clandestini fermi nelle acque territoriali maltesi del Canale di Sicilia, Gonzi ha detto di sentirsi “disgustato” dal rifiuto italiano di accoglierle. “Abbiamo degli obblighi morali, etici e legali – ha affermato a The Times of Malta – affermiamo con chiarezza che interverremo se le vite delle persone a bordo saranno in pericolo, tuttavia lo faremo entro i limiti delle leggi internazionali”. “Nell’ultimo caso – ha quindi precisato – le forze italiane sarebbero dovute intervenire perché l’imbarcazione in difficoltà  era più vicina a Lampedusa”. (Notizia su Adnkronos, Ansa, Apcom, Corriere della Sera, La Repubblica, Il Messaggero, RaiNews24 o vai al servizio in inglese da The Times of Malta)

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.